giovedì 15 dicembre 2011

Tarocchi,carte regionali o sibille?

Ecco un nuovo post di risposta a una domanda che mi sento fare molto frequentemente : che differenza c'è tra tarocchi ,sibille e carte regionali?
Quale è tra questi il sistema divinatorio più efficace?
La prima cosa da tenere presente è che i tarocchi sono la matrice,la base di qualsiasi altro mazzo di carte come sibille e regionali.
Infatti anche un semplice mazzo di carte da gioco,prediamo ad esempio le classiche e molto diffuse francesi,non è altro che la derivazione degli arcani minori.
Stessa cosa si può dire per le sibille che,come le regionali hanno varie versioni ma in sostanza si rifanno sempre al sistema tarologico tradizionale .
Se si vuole leggere delle carte che non siano i tarocchi non si deve però commettere l'errore di trattarle come se fossero semplicemente arcani minori.
Se prendiamo ad esempio le carte napoletane si deve tenere conto che i significati delle varie lame è spesso diverso da quello degli arcani minori corrispondenti.
Stessa cosa per le sibille.
Da parte mia credo che il sistema di divinazione più completo e ricco di significati sia il mazzo tradizionale di tarocchi perchè gli archetipi e il percorso iniziatico tracciati dagli arcani maggiori sono di grande importanza ai fini di una buona lettura che sappia toccare la sfera emotiva e psichica.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento